Special Guest Dicembre 2016

Se dici dicembre per forza associ al nome del mese il Natale, il Capodanno. Adoro questo mese, da sempre, da quando ero bambina, l’atmosfera che si respira in giro, i pranzi in famiglia, gli addobbi in casa, per le strade, i regali, nessuna altra festa dell’anno ha l’impatto emotivo di questi giorni di festa per chiunque, fin anche per i più scettici e cinici. E questa prima Special Guest del mese di dicembre poteva richiamare solo una ricetta molto molto tipica durante queste festività, gli struffoli. La regione che li vede protagonisti è la Campania e dell’origine di questo dolce ti avevo già parlato nell’articolo Special Guest Ottobre 2016 dove Lina presentava un’altra ricetta campana. La città di origine della famiglia della cuoca d’eccezione di questo mese è appunto Napoli. Amelia io la conosco da quando era poco più che un adolescente, i suoi genitori Antonella e Vincenzo avevano fatto amicizia con mia cugina Rosita e suo marito Gianni, si frequentavano spesso e io che, ero assidua nella frequentazione della casa della mia parente, avevo modo di vedere spesso anche gli altri. Ora non li vedo da un po’ ma li ricordo con molto piacere come simpatici, disponibili, generosi, allegri, mia cugina mi raccontava spesso delle prodezze in cucina di Antonella che è una gran cuoca e cucina molto bene. E proprio lei ha aiutato la figlia nella realizzazione di questa ricetta. Amelia ha assorbito in pieno le caratteristiche dei suoi genitori e non mi stupisce perché sono una famiglia molto unita. Ho sempre continuato a rivederla a Petritoli, ma ho avuto occasione di conversare di più con lei durante una cena a settembre tra amici e parlando del blog le ho proposto la Special Guest ed ha subito accettato di buon grado con quel bel sorriso che ha che le fa sorridere prima gli occhi della bocca. Anche nelle Marche esiste un dolce così, si chiama cicerchiata ed una ghiottoneria tipica di Carnevale, ma il significato che danno agli struffoli a Napoli è molto più bello, si mangiano a Capodanno e più se ne mangiano più soldi arrivano. Ringraziando ancora Amelia che aver condiviso con noi questa ricetta direi che c’è poco da aspettare ancora a farla…

 STRUFFOLI BY AMELIA APUZZO 

INGREDIENTI:

-500 gr di farina

-50 gr di zucchero

-100 gr di burro

-4 uova

– buccia di un limone grattugiato

-buccia di un’arancia grattugiata

-un cucchiaio di lievito per dolci

-olio di frittura q.b.

-1 pizzico di sale

– sambuca o limoncello q.b.

PER DECORARE:

-300 gr di miele

-2 cucchiai di zucchero a velo

-50 gr di ciliegie candite

-3 cucchiai di confetti colorati.

PROCEDIMENTO:

Fondete il burro e lasciatelo raffreddare. In una ciotola capiente, dove andrete poi a lavorare l’impasto, miscelate insieme alla farina il lievito, il sale e le bucce grattugiate degli agrumi . Aggiungete la farina, lo zucchero, il burro e il liquore. Aiutandovi con un cucchiaio di legno fate un foro al centro e aggiungete le uova e lavorate tutto con le mani ottenendo una pasta omogenea priva di grumi. Avvolgete l’impasto con una pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo staccate all’impasto un pezzo di circa 50/70 gr. Strofinatelo sul piano di lavoro come per realizzare un cilindro(salsicciotto) dello spessore di 1 cm. Affettate il cilindro con l’aiuto di un coltellino in modo da creare tanti piccoli pezzetti della grandezza di 1 cm. Ponete sul fuoco una pentola con l’olio per friggere. Quando l’olio sarà ben caldo immergete pochi struffoli per volta. Saliranno subito a galla, fateli cuocere per 30/ 40 sec. Saranno cotti alla perfezione quando risulteranno dorati. Dopodichè scolateli con l’aiuto di un mestolo forato. Adagiateli su un piatto precedentemente foderato con carta assorbente. In una casseruola che possa contenerli tutti versate il miele, lo zucchero a velo vanigliato facendoli sciogliere a fuoco molto basso girando di tanto in tanto. Allontanate la pentola dal fuoco e aggiungete gli struffoli ed alcuni confetti colorati. Girate bene affinche’ il miele possa irrorare ogni pallina. Trasferiteli subito su un piatto da portata , decorare a piacimento con le ciliegie candite e con i rimanenti confetti colorati. Una bella spruzzata di zucchero a velo e fateli raffreddare. BUON APPETITO e BUONE FESTE