Cuore di Cioccolato e Mascarpone 

Ci può essere un cuore più dolce di questo per San Valentino? Dolce, ghiotto, tentatore, da mangiare morso dopo morso leccandosi magari le dita per non perdere nemmeno un po’ di tutto questo cioccolato da cui è composto, a rendere il tutto  ancora più stuzzicante e gustoso una farcia all’interno composta da mascarpone e una crema al gianduia fondente…ummm…se per la tua cena romantica hai in mente di preparare qualcosa che sia afrodisiaco questa torta è quello che ti serve. Dell’origine della parola afrodisiaco ti ho già parlato in questo articolo Pasta avocado e lime, è una storia molto carina e romantica che potresti usare come arma durante la tua serata, unendola magari alla spiegazione dell’origine della festa degli innamorati. San Valentino è intanto il patrono di Terni, città della quale fu il primo vescovo nel lontano 197 d.C., la tradizione lo vuole autore di molti miracoli e la sua vita fu dedicata all’apostolato, il primo matrimonio da lui celebrato fu tra un legionario romano e una giovane cristiana, ma la sua fede fervente nel cristianesimo lo fece perseguitare e condannare e morte dall’imperatore Aurelio. La leggenda narra che la coppia di giovani sposi che lui unì in matrimonio trascorse una vita felice e piena di amore, come se il vescovo Valentino, che aveva consacrato il loro amore davanti a Dio, vegliasse su questo sentimento per farlo durare nel tempo, e da allora, San Valentino protegge gli innamorati. Ahhhhh…davanti all’amore ci emozioniamo tutti, vi immagino occhi negli occhi con il vostro amore mentre vi raccontate tutto ciò…Non per spegnere il fuoco della passione ma mi sento di dirti che questo dolce a me piace da matti da quando la mia vicina di casa a Petritoli Sandra me lo fece assaggiare. La mia versione ora è più ricca di cioccolato e rivisitata e non è più la ricetta originale di Sandra ma resta il concetto principale di un impasto senza né uova né burro, ma con del latte che dà alla torta lo stesso gusto e sapore di uno squaglio di cioccolata cotto al forno. È stato anche molto ben apprezzato domenica scorsa da Eataly Milano Smeraldo dove ho portato il dolce per partecipare alla festa del cioccolato da loro organizzata. Far parte di questa domenica pomeriggio speciale è stato per me motivo di grande orgoglio, di divertimento e un occasione per conoscere delle persone molto interessanti, preparate e animate come me da questa eterna passione per il buon cibo. Non hai più nessuna scusa per scegliere di preparare un altro dolce diverso da questo…forza…ingredienti alla mano…la realizzazione è davvero semplice!

Ingredienti

  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 4 cucchiai di cacao amaro
  • 100 gr di zucchero
  • 1 bicchiere + 1/2 di latte
  • 250 gr di farina
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per la farcia

  • 250 gr di mascarpone
  • 2 cucchiai di crema gianduia fondente

Preparazione

  • preriscalda il forno a 190°
  • ungi una teglia passandola con dell’olio e infarinala altrettanto uniformemente
  • ora in una ciotola capiente versa la farina, lo zucchero, la bustina del lievito, il cacao amaro e mescola il tutto
  • versa un po’ di latte e amalgama il tutto aiutandoti con una frusta per evitare grumi
  • continua così a versare gradatamente il latte e a mescolare fino a che non avrai un bel composto omogeneo
  • sciogli il cioccolato fondente nel microonde (se devi farlo a bagno maria questa è la prima operazione da fare prima ancora di accendere il forno)
  • versa il cioccolato sciolto nell’impasto e mescola il tutto
  • versa il composto nella teglia già preparata
  • inforna in forno caldo per circa una 25ina di minuti
  • lascia raffreddare bene la torta
  • quando sarà ben fredda e ferma tagliala a metà per orizzontale
  • prepara in un piatto fondo la farcia di mascarpone e crema al gianduia
  • stendi la farci sulla metà di sotto della torta
  • ricopri la torta con l’altra metà
  • spolvera di cacao amaro

Buona Serata direi stavolta invece che un semplice e solito Buon Appetito!