Crostata scrigno alla farina di nocciole

Peccato non avere la foto dell’interno di questa meravigliosa crostata realizzata oramai un po’ di tempo fa, per l’esattezza il 26 dicembre 2016, il giorno prima che mia sorella partisse per il suo ritorno in Spagna da Milano dove avevamo trascorso il Natale tutti insieme. Mia mamma e mia sorella impazziscono per le mie crostate e sempre me ne chiedono una, e devo dire la verità che mi vengono bene davvero, forse in un altra vita ero la suora del convento che ha inventato questo meraviglioso dolce…ahahah…si perché, come sai anche tu, artefici di questo dolce furono le suore e la griglia di pasta frolla che si fa sopra come decoro sta a ricordare proprie le grate del convento di clausura da dietro le quali le clarisse assistevano alle funzioni religiose. La foto l’ha fatta mia sorella, abile fotografa, ma questo te l’ho raccontato già nell’articolo Special Guest Estate 2016, questa versione però è senza grata, ma completamente ricoperta di frolla, adoro le crostate ricoperte perché adoro la pasta frolla, è la parte più buona, specialmente il bordo intorno che diventa come un biscotto. Lo scrigno, per definizione, serve per accogliere al suo interno qualcosa di molto prezioso, e io all’interno di questo cofanetto di pasta frolla ho pensato di metterci quello che troverai leggendo la ricetta, puoi farla uguale oppure sbizzarrirti a creare il tuo preferito, a patto che…tu mi faccia sapere che cosa tiri fuori dal cilindro!

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 2 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di  burro
  • 100 gr di farina di nocciole
  • farina 0 200 gr

Per il ripieno

  • 250 gr di ricotta
  • marmellata di lamponi

Preparazione

  • disponi le due farine sulla tua spianatoia a formare una fontana
  • nel buco della fontana disponi il burro, lo zucchero, le uova
  • impasta con le mani fino a formare una bella massa, se necessario aggiungi un po’ di farina 0, ma non esagerare, fai in modo che l’impasto resti morbido
  • preriscalda il forno a 190°
  • ungi uniformemente una teglia bassa per crostata e poi infarinala altrettanto uniformemente togliendo l’eccesso di farina capovolgendola sulla spianatoia
  • dall’impasto staccane 1/3 e lascialo da parte
  • stendi la quantità maggiore di impasto sulla teglia, fai in modo che sia uniforme e che il bordo sia abbastanza alto
  • in un piatto fondo lavora la ricotta con quattro cucchiai di marmellata di lamponi
  • stendi questo composto sulla frolla
  • ora prendi la parte di composto che avevi tenuto da parte e stendilo con un mattarello. Se hai lasciato il composto bello morbido riuscirai a stenderlo anche con le mani e poi lo adagerai delicatamente sulla crostata. Non preoccuparti se la frolla mentre fai questo si rompe, adagiala a pezzi sulla crostata, poi aggiusterai e unirai il tutto aiutandoti con le mani.
  • quando la crostata sarà precisa e bene sistemata infornala pure per circa una 35ina di minuti
  • quando sarà fredda per fare i disegnini che vedi basta uno stencil per dolci
  • quando sarà fredda…mangiala…è fanstastica…

Buon Appetito!