Rigatoni estivi stuzzicanti

Segue il filone cinema anche questa ultima ricetta della saga “la pasta di semola di La Campofilone“. Come nelle due precedenti ricette (che hai letto qui e qui) mi è venuto in mente un film da associare al piatto e torna il mitico Albertone nazionale. Questa volta con un suo grande classicone, Il Marchese del Grillo, dove lui interpreta il ricco, annoiato e, ovviamente, sfaccendato Onofrio del Grillo che per dare pepe alle sue giornate si diverte ad organizzare scherzi cinici a danno degli altri. Anche i travestimenti sono il suo forte, come vestirsi da popolano romano per portare una sua amante in trattoria a mangiare un piatto tipico della cucina romana, i rigatoni con la pajata. La pajata è l’intestino tenue del vitello da latte, non ho mai ancora assaggiato questo piatto, non è più tanto facile trovare qualcuno che ancora lo cucini, ma sono certa che prima o poi riuscirò a gustarlo e a soddisfare la mia curiosità. Il Marchese del Grillo nel film definisce la pajata in un modo più colorito…se non hai visto il film guardalo per scoprirlo. Magari lo puoi vedere mentre prepari questa ricettina che non ha nulla a che vedere con quella del film, questa profuma di odori e colori tipici dell’estate, è leggera ma anche gustosa grazie al tocco di classe e sapore dato dalla salsiccia marchigiana e dello zafferano

Ingredienti (per 2 persone)

  • 200 gr di rigatoni La Campofilone (se ne devi fare 60 a testa non sprecare manco il gas per far bollire l’acqua)
  • 1 zucchina
  • 15 pomodorini perino
  • 1 pezzetto di cipolla
  • 1 salsiccia marchigiana
  • basilico
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • zafferano

Preparazione

  • in una pentolina metti a scaldare dell’olio di semi per friggere la zucchina
  • lava e monda la zucchina e tagliala a rondelle sottili, spolveraci un pizzico di sale
  • quando l’olio sarà caldo fai friggere la zucchina, quando sarà dorata scolala adagiandola in un piatto che avrai coperto con della carta assorbente
  • trita finemente la cipolla e falla soffriggere con dell’olio extra vergine di oliva
  • taglia a rondelline i pomodorini e quando la cipolla sarà dorata aggiungili in padella
  • aggiusta di sale, metti due foglioline di basilico e fai andare questo sughetto per una decina di minuti
  • in una padellina taglia a pezzettini la salsiccia e lasciala sudare fino a che sarà rosolata
  • metti a bollire l’acqua per la pasta, quando bolle lessa la pasta per il tempo indicato sulla confezione
  • scolala
  • condiscila con gli ingredienti già preparati e aggiungi una bustina di zafferano
  • mischia per amalgamare il tutto

Buon Appetito!